News:


Noleggio occasionale imbarcazioni

4 marzo 2014

Noleggio occasionale imbarcazioni
Noleggio occasionale imbarcazioni
Noleggio occasionale imbarcazioni
Noleggio occasionale imbarcazioni

Il noleggio delle barche tra privati è ora possibile. Il Dl 1/2012 ha infatti stabilito che i titolari di imbarcazioni e navi da diporto possono ora concederle, in forma occasionale, in noleggio. Questa liberalizzazione permetterà, da un lato, ai possessori di tali unità di ripagarsi le spese di gestione e di manutenzione e, dall’altro, alle agenzie addette di reperire  in modo più semplice le imbarcazioni disponibili al noleggio. Le norme da rispettare per poter noleggiare la propria imbarcazione sono semplici. Innanzitutto è possibile il noleggio occasionale solo di barche con lunghezza superiore ai dieci metri (anche se in leasing); il noleggio deve essere esercitato dallo stesso proprietario dell’imbarcazione o da persona da lui designata, con obbligo di patente nautica; si deve infine comunicare il noleggio, prima che lo stesso avvenga, all’Agenzia delle Entrate e alla Capitaneria di Porto.

L’Agenzia delle Entrate ha inoltre introdotto la possibilità di richiedere l’agevolazione fiscale prevista per chi svolge il noleggio occasionale di barche con la dichiarazione dei redditi. Per poter fruire di tale imposta sostitutiva (pari al 20%) è indispensabile inviare all’Agenzia, prima di ogni noleggio, la«comunicazione di effettuazione del noleggio in forma occasionale», disponibile sul sito internet delle Entrate e indicare, inoltre, nella dichiarazione dei redditi i proventi derivanti dall’attività di noleggio occasionale.